Effetto della temperatura sulle prestazioni di UF

Una bassa temperatura di ultrafiltrazione migliora le prestazioni della membrana e le proprietà dei concentrati di proteine del latte

di X. Luo et al., Victoria Univ., Melburne (p. 15-31)

È stato valutato l’effetto della temperatura di processo sulla funzionalità di MPC ottenute per ultrafiltrazione (UF) da latte scremato con membrana in polietersulfone. Il latte scremato è stato sottoposto a concentrazione fino a un quinto del volume originale per UF a 15, 30 o 50 °C. I risultati ottenuti hanno evidenziato che le dimensioni micellari delle caseine rimangono invariate durante l’UF a 15 e 30 °C, mentre diminuiscono significativamente a 50 ° C, con la riduzione della carica netta negativa. La temperatura di esercizio ha influenzato anche il grado di rimozione del calcio nel permeato con modifiche minime nella struttura delle proteine. L’UF ad alta temperatura (50 °C) ha ridotto le prestazioni della membrana a causa del fouling determinato da proteine e calcio. Operando l’UF a 15 °C si sono ottenute ottime prestazioni di membrana con i flussi migliori, il minor fouling e il minor tempo richiesto per raggiungere una concentrazione 5x rispetto a quello che accade a 30 o 50 °C. Inoltre non è stato osservato nessun cambiamento nella stabilità al calore e nella solubilità delle MPC prodotte a 15 °C, mentre le proprietà emulsionanti sono risultate addirittura migliorate.
Bibliografia
Dairy Science & Technology, vol. 95, n. 1 (2015)

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Latte © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2014 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151