Gli echi in Italia della multa antitrust a industrie Spagna

«Anche in Italia si registrano i comportamenti scorretti nel pagamento del latte agli allevatori che hanno portato in Spagna alla condanna delle principali industrie lattiero casearie, molte delle quali peraltro operano anche sul territorio nazionale», È quanto afferma il presidente della Coldiretti Roberto Moncalvo nel commentare l’annuncio di multe per un totale di 88 milioni di euro a gruppi come Danone (23,2 milioni), Corporation Alimentaria (21,8 milioni), Grupo Lactalis Iberica (11,6 milioni) da parte dell’Antitrust spagnolo. Anche in Italia esiste – sostiene Moncalvo – un evidente squilibrio contrattuale tra le parti che determina un abuso, da parte dei trasformatori, della loro posizione economica sul mercato, dalla quale gli allevatori dipendono. I prezzi praticati dagli intermediari della filiera del latte fresco sono iniqui e gli allevatori – precisa Moncalvo – manifestano ormai evidenti segni di difficoltà. Dall’inizio della crisi è stata chiusa una stalla su quattro perché il latte agli allevatori viene pagato meno dei costi di produzione. La Coldiretti e il Codacons per questo – conclude Moncalvo – hanno chiesto con un esposto di fare luce sugli abusi di dipendenza economica a danno dei produttori di latte fresco all’Autorità garante della Concorrenza e del Mercato (AGCM).

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Latte © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2014 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151