I numeri del primo semestre di FrieslandCampina. Il formaggio sempre più al centro

Clipboard01Nella prima metà del 2015 il profitto di Royal FrieslandCampina N.V. è aumentato dell’l85%, attestandosi a 192 milioni di euro (nel primo semestre 2014 era stato di 104 milioni di euro. Il rialzo dei margini è ascrivibile alla vendita di un maggior numero di prodotti a più alto valore aggiunto, all’effetto positivo del cambio monetario, a inferiori costi di acquisto e al prezzo garantito più basso del latte crudo. Il prezzo del latte pagato ai conferenti è sceso a 36,48 € per 100 kg di latte (nella prima metà del 2014 era stato 44,19 euro) a causa del prezzo garantito inferiore del latte crudo.

Il valore aggiunto creato è aumentato di 2,49 euro a 4,22 euro. Il pay-out provvisorio è quindi pari a 2,018€ per 100 kg di latte (contro 0,825 € del 2014).

Nel frattempo, il 1° settembre Royal FrieslandCampina ha completato con successo l’acquisizione del produttore belga di mozzarelle Fabrelac. Il completamento dell’operazione è conseguenza dell’approvazione delle autorità competenti. Con l’acquisizione FrieslandCampina espande il proprio portafoglio caseario.

 

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Latte © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2014 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151