IGP anche per la Gruyère francese

La Commissione Europea ha deciso di proteggere anche la Gruyère francese, dopo quella svizzera, che d’ora in avanti potrà sfoggiare il marchio Igp. L’ente che sovrintende alla protezione dei prodotti agroalimentari del Vecchio Continente ha precisato che “per evitare confusione tra i due nomi e per assicurare al consumatore la completa informazione, l’etichettatura del prodotto osserverà delle misure supplementari definite a seguito di consultazioni con la Svizzera e la Francia. Per tutelare i produttori della Gruyère svizzera” prosegue la nota della CE “il Paese d’origine, in questo caso la Francia, dovrà essere indicato in etichetta nello stesso campo visivo della denominazione Gruyère français e in caratteri delle stesse dimensioni. Inoltre, sarà vietato qualsiasi emblema, bandiera, segno o altra rappresentazione grafica atto a indurre in errore i consumatori”.
a cura di Lorena Origo

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Latte © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2014 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151