Impianti frigoriferi a basso consumo

chiodetti-con-marchioIn Standard Tech, un team di tecnici con pluriennale esperienza nel comparto impiantistico lavora insieme progettando soluzioni ad alta tecnologia per il settore alimentare.

Da un’idea di Ivano Zausa, il 9 gennaio 1991 nasce Standard Tech Studio. Dalla progettazione alla costruzione vera e propria il passo è breve, e il 28 febbraio 1992 nasce Standard Tech Impianti con una missione ben precisa: progettare e costruire impianti frigoriferi di elevata qualità, a basso consumo energetico e sicuri per l’ambiente. Grazie all’uso di materiali nobili, tutte le realizzazioni sono fatte per durare nel tempo con un basso tasso di assistenza postvendita. logo_st_highOltre alla qualità del funzionamento, all’affidabilità nel tempo e al basso consumo energetico, gli impianti prevedono un alto livello di sanificabilità dei componenti senza tralasciare il valore estetico del risultato finale. I contratti Standard Tech “chiavi in mano” sono chiari, senza opere a consuntivo per evitare spiacevoli sorprese al cliente. Il personale tecnico ha competenze a tutto campo e il cliente dialoga con un unico referente esperto sia nell’installazione dei pannelli sia degli impianti frigoriferi ed elettrici. Le squadre di montaggio, che lavorano in esclusiva, ricevono una continua formazione tecnica. Nel sistema di gestione della qualità il cliente è guidato passo passo, nella progettazione e nell’installazione per un risultato di alto livello. I tecnici frigoristi che effettuano avviamento, collaudo e formazione degli operatori sono gli stessi che affiancano il cliente nelle manutenzioni e nella risoluzione di eventuali guasti. Tutti gli impianti sono collegati al sistema di supervisione interattivo Control-Tech 3000, che garantisce la gestione in tempo reale dei parametri di funzionamento e gli eventuali segnali di allarme.

Pannelli, porte e strutture refrigerate

Il sistema Isostandard comprende pannelli super-resistenti, altamente sanificabili, con giunzione senza siliconatura per garantire tenuta termica e sanificabilità. La tecnica di montaggio prevede l’impiego di materiali rigorosamente inox, evitando qualsiasi “focolaio di ruggine”. produzione_2016_webLa portanza dei soffitti è garantita da uno speciale profilo ad “ala di gabbiano”, progettato in collaborazione con l’Università di Padova. Una gamma completa di porte frigorifere rende questo sistema ideale per la realizzazione di ambienti alimentari altamente resistenti a qualsiasi tipo di corrosione, rispondenti alle più rigide normative igienico-sanitarie. Le strutture refrigerate “chiavi in mano” sono realizzate da Standard Tech in carpenteria metallica, e garantiscono modularità e ampie superfici in assenza di pilastri. Esternamente hanno pannelli sandwich installati con una particolare tecnologia che, oltre a garantire elevata estetica, aumenta la capacità isolante dei pannelli frigoriferi interni. La “scatola” alimentare è realizzata all’interno dei pilastri ottenendo così un’elevata linearità delle pareti e preservando la struttura metallica da sbalzi termici.

Condizionamento sanificabile e camere bianche

Le unità Unigen-Plus sono dotate di una speciale sezione “free-cooling” che consente la climatizzazione con il solo utilizzo dell’aria esterna. Grazie a una più efficace diffusione dell’aria con condotti tessili Velo-Ce e a dispositivi di risparmio energetico, è possibile abbattere i consumi di energia elettrica del 60% l’anno. Le camere bianche Steril-Tech sono un concentrato di tecnologia nel campo degli ambienti sterili di lavorazione. La costante ricerca applicata, che Standard Tech sta portando avanti da circa 25 anni, le rende ideali per lavorare e confezionare nei settori alimentare, farmaceutico, microbiologico ed elettronico.

Asciugatura/stagionatura e celle frigorifere

Gli impianti di asciugatura e stagionatura sono progettati e realizzati a seconda della geometria del locale e del prodotto da trattare. Omogeneità dei parametri termoigrometrici, capillarità della diffusione dell’aria, totale assenza di correnti anomale, silenziosità di funzionamento, sanificabilità del sistema, ecocompatibilità dei frigorigeni impiegati e soprattutto il basso consumo energetico sono le principali caratteristiche che contraddistinguono gli impianti Standard Tech. Apparentemente semplici, gli impianti frigoriferi delle celle di conservazione sono i maggiori responsabili dei consumi energetici nelle aziende alimentari. Unità evaporanti con batterie speciali per lo sbrinamento intelligente e a recupero d’acqua, ventilatori proporzionali elettronici, espansione modulata dal PLC, impiego di frigorigeni a basso GWP, condensazione dinamica e compressione regolata da inverter sono i dispositivi che insieme concorrono a una sensibile riduzione del consumo di energia elettrica. assistenza_h24_webAdeguato per l’abbattimento di temperature positive e negative, il sistema di raffreddamento in continuo a spirale verticale Cryorapid garantisce un elevato risparmio dei tempi tra la produzione e il confezionamento, in quanto evita i passaggi per il trasferimento del prodotto in carrelli e la permanenza in celle o tunnel di raffreddamento tradizionali. Ecocompatibilità, alto rendimento e quindi basso consumo energetico caratterizzano anche le centrali frigorifere Ecofreddo, costruite con una accurata attenzione alla silenziosità di funzionamento per favorirne l’installazione in aree con particolari esigenze acustiche.

Risparmio energetico a 360 gradi

Il pacchetto Low Cost Energy mira alla massima efficienza energetica abbattendo i consumi elettrici con un risparmio medio del 25% sul costo della bolletta. Recupero termico dei gas di condensazione, utilizzo entalpico dell’aria esterna, condensazione dinamica, compressione proporzionale, espansione modulante, sbrinamento intelligente con acqua di recupero: ecco alcuni dei dispositivi presenti sugli impianti di ultima generazione, integrabili su buona parte di quelli esistenti. Completano la gamma le vasche d’acqua gelida Vert-Ice, le cui particolarità stanno nella modularità e nella sicurezza di funzionamento con il doppio circuito di serie ma soprattutto nella grossa potenza frigorifera generata dalla centrale Ecofreddo abbinata, che consente il funzionamento in modalità chiller una volta sciolto completamente il ghiaccio.

Nuova tecnologia di stagionatura

Nato dall’esigenza di spostare ingenti volumi d’aria senza generare correnti dannose, Technoflux System è divenuto, dopo l’entrata in vigore delle normative Haccp, un sistema che consente di applicare l’autocontrollo in maniera razionale. L’evoluzione è stata rendere sanificabile il sistema senza modificarne l’efficacia, lavorando sulla ricerca tecnologica dei nuovi materiali. L’acciaio inox e il PVC sono stati sostituiti da speciali condotti tessili di fibra retinata molto resistente, ultraleggera e in classe 1 di reazione al fuoco. Standard Tech ha arricchito il sistema con il “sesto elemento”, cioè la completa igienicità, che si somma agli altri cinque già presenti: microdiffusione totale, assenza di correnti anomale, basso consumo energetico, omogeneità termoigrometrica ambiente, silenziosità. Il funzionamento è in telegestione interattiva 24 ore su 24.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Latte © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2014 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151