Chimica fisica di latte e derivati

Influenze del trattamento ad alta pressione sulla lattoferrina

È stato studiato con tecniche diverse l’effetto del trattamento ad alta pressione (400, 500 e 650 MPa) sulla struttura e attività della lattoferrina bovina a differenti forme di saturazione di ferro. I cambiamenti prodotti sulla lattoferrina sono stati analizzati per calorimetria a scansione differenziale e spettroscopia a fluorescenza. Sono state valutate anche l’immunoreattività, tramite ELISA, e alcune proprietà biologiche della lattoferrina, quali la capacità di legare il ferro, la ritenzione del ferro legato e l’attività antibatterica contro Escherichia coli O157:H7.

Il trattamento a 400 MPa non è risultato influenzare significativamente la conformazione della lattoferrina, mentre aumentando a 500 e 650 MPa sono stati osservati cambiamenti accentuati di alcune proprietà. Nei confronti dell’attività antibatterica, le forme apo e nativa della lattoferrina hanno mantenuto l’attività contro Esch. coli solo dopo il trattamento a 400 MPa.

Bibliografia

I. Franco et al., Univ. de Zaragoza (p. 283-290); Journal of Dairy Research, vol. 80, n. 3 (2013)

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Latte © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2014 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151