Modificato l’assetto di Danone

0
20
FR_by_Stephan_GLADIEU___pied_mars_03
Franck Riboud. ©Stephan Gladieu, 2014

Il 2 settembre, su proposta del presidente e amministratore delegato Franck Riboud (in foto), il CdA di Danone ha dato il via libera alla separazione delle funzioni di presidente e amministratore delegato. Pertanto Emmanuel Faber è stato nominato amministratore delegato, mentre a Franck Riboud è rimasta la carica di presidente del consiglio. Il cambiamento, che diverrà operativo dal 1° ottobre, permetterà a Riboud di concentrarsi su questioni strategiche fondamentali di medio e lungo termine.
Inoltre il CdA ha deliberato di insediare un proprio Comitato per le strategie presieduto dal presidente e a cui partecipi anche l’AD. Affinché Danone continui a beneficiare delle intuizioni e dell’approfondita conoscenza dei mercati e dell’azienda di Franck Riboud, il Consiglio ha deciso un ampliamento delle funzioni del presidente. I poteri del CdA e dell’AD rimarranno inalterati, ma il presidente e l’AD potranno lavorare di concerto sui grandi temi inerenti la società, e il presidente di rappresentare Danone nei rapporti con i maggiori stakeholder.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here