Per la FDA meglio evitare alimenti preparati con azoto liquido immediatamente prima del consumo

0
373

L’americana Food and Drug Administration ha recentemente allertato consumatori e rivenditori in merito al potenziale rischio di gravi lesioni nel caso in cui si mangino, bevano o manipolino prodotti alimentari preparati aggiungendo azoto liquido nel punto di vendita, immediatamente prima del consumo. Sebbene non tossico, l’azoto liquido può causare gravi danni alla pelle e agli organi interni se usato in maniera impropria o accidentalmente ingerito a causa delle temperature estremamente basse che può mantenere. Inalare il vapore rilasciato da un alimento o una bevanda preparati aggiungendo azoto liquido immediatamente prima del consumo può anche causare difficoltà respiratorie, specialmente negli asmatici. La FDA ha emesso l’avviso in quanto è venuta a conoscenza di lesioni gravi – e in alcuni casi, potenzialmente mortali – come danni alla pelle e agli organi interni causati dall’azoto liquido che residua in cibo o bevande. È stato anche segnalato un episodio di difficoltà respiratoria dopo inalazione del vapore prodotto dall’azoto liquido aggiunto immediatamente prima del consumo. L’ente americano riporta che si sono verificati infortuni dovuti alla manipolazione o al consumo di prodotti preparati aggiungendo azoto liquido immediatamente prima del consumo, anche dopo che l’azoto liquido era completamente evaporato a causa della temperatura estremamente bassa del cibo. Nel suo avviso la FDA riconosce che “in generale, gli alimenti trattati con azoto liquido, come i surgelati, sono lavorati in modo tale da comportare la totale evaporazione dell’azoto liquido prima di essere venduti e pertanto non rappresentano un rischio significativo, non essendo più a temperatura estremamente bassa”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here