Chimica fisica di latte e derivati

Proprietà di idrolizzati di proteine denaturate

Proteine del siero denaturate al calore (HDWP) sono state idrolizzate con l’enzima commerciale flavourzyme nelle condizioni ottimali. Le proteine del siero idrolizzate (WPH) sono state quindi analizzate nei confronti delle proprietà antiossidanti tramite il dosaggio all’ABTS (2,2’-Azino-di-[3-etilbenzotiazolina sulfonato) e misurando le variazioni nell’attività dei differenti enzimi antiossidanti per somministrazione orale ad animali modello. I risultati, dettagliatamente riportati e discussi, confermano un aumento degli enzimi antiossidanti nei globuli rossi dei topi alimentati con HDWP e WPH rispetto al controllo dopo 15 e 30 giorni. Solo alcuni enzimi, la glutatione perossidasi e la superossido dismutasi, sono risultati aumentare nel fegato per i due gruppi dopo 15 giorni, mentre un aumento significativo nell’attività della catalasi è stata osservata solo negli animali alimentati con le WPH dopo 30 giorni di trattamento.

Bibliografia

N. Yadav et al., Nat. Dairy Research Inst. (p. 67-70): Milchwissenchaft vol. 67 n. 1 (2012)

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Latte © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2014 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151