Proprietà di MPC in funzione del metodo di essiccamento

Latte

Le proprietà fisiche e di reidratazione di polveri MPC estruse-porizzate sono stati esaminati e confrontati con quelli di MPC atomizzati in modo convenzionale. I risultati ottenuti confermano che le polveri MPC atomizzate hanno un basso indice di dispersibilità e, dopo 5 ore di reidratazione, non sono stati osservati micelle di caseina sub-microniche nella fase dispersa. Per contro le polveri di MPC estruse-porizzate hanno esibito un indice di dispersibilità molto alto con presenza di sole particelle submicroniche a 2 ore di reidratazione. L’aumentata dispersibilità è attribuibile alla dissociazione delle micelle di caseina causata dal trattamento di porizzazione prima dell’essiccamento.

Bibliografia

di J.-M. Bouvier et al., Clextral SAS, ZI de Chazeau, Murray Goulburn Coop, INRA, e Agrocampus Rennes UMR 1253 STLO (p. 387-399); Dairy Science & Technology, vol. 93, n. 4-5 (2013)

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Latte © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2014 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151