Quadri elettrici di qualità per ambienti a contaminazione controllata

Con una gamma specifica di prodotti, EiQ Industrial soddisfa le necessità del food&beverage, lattiero-caseario incluso

Fondata nel 1989, EiQ Industrial progetta e realizza quadri elettrici di alta qualità, certificati secondo le recenti normative del settore: grado di protezione IP66, conformità alle norme UL (Nema 4x, 4, 1, 12) e ATEX per l’impiego in atmosfera potenzialmente esplosiva, rispettando gli standard internazionali. Gli articoli a catalogo comprendono pulsantiere, casse, armadi, sistemi di sospensione, finestre di protezione e accessori. Sono disponibili anche prodotti personalizzati secondo le esigenze di utilizzo. Per la loro costruzione l’azienda di Schio (VI) impiega l’acciaio inox AISI 304L o AISI 316L in quanto altamente igienico e resistente alla corrosione, agli agenti chimici e alle temperature sia molto alte sia rigide. Il team di progettazione è in grado comunque di proporre soluzioni utilizzando anche acciai diversi da quelli standard, in base alle necessità. Alcuni esempi: le proposte con lexan per bordo macchina, completamente personalizzabili, sono utilizzabili all’interno dei sistemi high speed vision. Su misura sono disponibili anche realizzazioni nel campo del labelling, filling, sistemi di pesatura e a raggi X.

Il servizio al cliente

«Dal lancio dei nostri quadri elettrici ci siamo ritagliati in pochi anni una fetta importante del mercato italiano, se consideriamo i volumi di produzione e il portfolio clienti – racconta Diego Di Lelio, direttore generale. – Da quanto riscontro, veniamo riconosciuti per la cura del servizio, che è al centro della nostra politica aziendale: ascoltiamo con attenzione le esigenze dei clienti per fornire loro consulenza e risposte adatte ai bisogni. Inoltre, la ricerca della qualità nei processi ci consente di mantenere una competitività significativa in un contesto economico in cui sono attivi numerosi player».

I settori di riferimento

«Nell’ambito del lattiero-caseario – spiega Di Lelio – ci rivolgiamo ai produttori di macchine industriali per il packaging. Le proposte sono adatte anche per servire costruttori di impianti automatici per la lavorazione dei formaggi. Nel beverage i nostri clienti sono i produttori di impianti per l’imbottigliamento dei liquidi. Una seconda tipologia comprende le aziende alimentari che necessitano di un fornitore flessibile, in grado di adattarsi alle specifiche richieste».

I progetti futuri

Negli ultimi anni EiQ Industrial è cresciuta grazie a investimenti sia in tecnologie – non da ultimo il trasferimento del sito produttivo in uno stabilimento contiguo, più ampio per far fronte agli ordini crescenti – sia in risorse umane qualificate per implementare la ricerca e sviluppo. «Il prossimo anno – anticipa Diego Di Lelio – lanceremo nuove linee di prodotti che arricchiranno ulteriormente il nostro catalogo. Inoltre, vogliamo rafforzare l’export, focalizzandoci sui mercati europei. L’Italia rimane ancora predominante considerando il fatturato e prevediamo interessanti opportunità di sviluppo». Attiva nel settore degli impianti industriali per il comparto alimentare, farmaceutico, navale, ferroviario e dell’oil&gas, l’azienda ha realizzato un fatturato di 6 milioni di euro nel 2017, in rialzo del 30% sul 2016.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Latte © 2018 Tutti i diritti riservati

© 2014 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151