Residui di florfenicolo in derivati del latte

Studio della persistenza di residui di florfenicolo in latte vaccino e durante la trasformazione

di Clare Powera et al. Institute of Technology, Carlow, Irlanda (pp. 270-275)

È stata studiata la persistenza di residui di florfenicolo in latte e la loro migrazione in prodotti caseari, dopo trattamento di sei bovine in lattazione con una soluzione di Selectan 300 mg/mL iniettata alla dose di 1 mL/15 kg peso corporeo. I residui di florfenicolo erano misurabili (LOQ 1,0 μg/kg) nel latte di tre bovine fino a 27 giorni dopo il trattamento, ma non erano più rilevabili al 34° giorno. Il 3° giorno post-trattamento, il latte delle bovine è stato riunito in due aliquote indipendenti, ognuno contenente il latte di tre bovine. Una parte di ogni aliquota è stata pastorizzata. I derivati del latte sono stati prodotti da aliquote pastorizzate e non pastorizzate. La concentrazione di residui di florfenicolo nel formaggio era simile a quella del latte di partenza (989 vs 845 μg/kg, rispettivamente). I residui nel latte scremato in polvere erano invece circa 8 volte maggiori di quelli del latte scremato usato per la sua produzione (8927 vs 1089 μg/kg, rispettivamente).
Bibliografia
International Dairy Journal, dic. 2014, 39 [2]. doi:10.1016/j.idairyj.2014.07.012

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Latte © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2014 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151