Microbiologia

Ricerca di S. enterica: metodi colturali e molecolari a confronto

0
41

Rivelazione di Salmonella enterica serovar Enteritidis mediante real time PCR, immunocattura, PNA FISH e metodi colturali standard in latte e altri campioni alimentari.

In un recente lavoro sono stati confrontati quattro metodi per la rivelazione rapida e specifica di Salmonella in campioni alimentari per quanto riguarda durata del saggio, complessità della procedura, limite di rivelazione, sensibilità, specificità e accuratezza. Campioni di latte (ma anche di uova e maionese) sono stati artificialmente contaminati con Salmonella enterica serovar Enteritidis a concentrazioni comprese tra 1 × 10−2 e 1 × 102 ufc/ml di alimento. I campioni sono stati poi pre-arricchiti e analizzati con uno dei seguenti metodi: a) real-time PCR, usando il kit iQ-Check Salmonella; b) immunocattura, usando il RapidChek SELECT Salmonella; c) ibridizzazione a fluorescenza in situ (FISH) che utilizza sonde di acido peptidonucleico (PNA) e d) metodo batteriologico tradizionale ISO 6579:2002. Tutti i metodi sono riusciti a rivelare la presenza di Salmonella nelle diverse matrici alimentari e presentavano un livello di rivelazione di 1 ufc/ml di campione. Immunocattura e PNA FISH erano i metodi più affidabili, dato che i risultati ottenuti erano in accordo al 100% con quelli ottenuti dal metodo ISO. La real-time PCR ha prodotto un numero significativo di falsi positivi: la sua specificità era 55,6% e l’accuratezza 82,2%. La sensibilità di questo metodo era invece del 100% dal momento che non sono stati osservati risultati falsi negativi. In conclusione, l’implementazione di queste tecniche molecolari, in particolare immunocattura e PNA-FISH, offre un’alternativa valida e rapida per la ricerca di Salmonella spp. nel latte.

 

Bibliografia

C. Almeida et al. IBB, Centre of Biological Engineering, Universidade do Minho, Braga e LEPAE, Department of Chemical Engineering, University of Porto, Portogallo (p.16-22); International journal of food microbiology, vol. 161, n.1, 15 gennaio 2013

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here