Riconfermati i vertici del Consorzio della Mozzarella di bufala campana

Il nuovo Cda del Consorzio

Domenico Raimondo è stato riconfermato alla guida del Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop dal nuovo Consiglio di amministrazione eletto il 21 giugno scorso. Quarantasei anni, salernitano, quarta generazione di “mastro casaro”, Raimondo è al suo terzo mandato da presidente e resterà in carica per il prossimo triennio. Confermati anche i due vicepresidenti: Letizia Gallipoli per la componente degli allevatori e Vito Rubino per i trasformatori. Assegnate anche le deleghe ai consiglieri: i rapporti istituzionali sono affidati a Marco Nobis e Vito Rubino; l’amministrazione ad Antonio Sorrentino e la promozione a Silvia Mandara e Angelo Piccirillo.

Domenico Raimondo è stato riconfermato alla guida dell’ente di tutela

«Ci attendono sfide impegnative – ha dichiarato il riconfermato Raimondo – a partire dalle modifiche al disciplinare di produzione della mozzarella di bufala campana Dop, già approvate dal Consorzio. Seguiremo con grande attenzione l’iter sia al ministero delle Politiche agricole sia all’Unione europea. Le novità che intendiamo introdurre hanno come obiettivo l’ammodernamento della filiera lasciando intatta la tradizione».

 

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Latte © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2014 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151