Svizzera: pubblicate le domande di misure di solidarietà in agricoltura

0
106

Tre organizzazioni di categoria e tre di produttori auspicano che il Consiglio federale svizzero dichiari i contributi per il finanziamento delle loro misure di comunicazione vincolanti per i non membri. Il 20 settembre, l’Ufficio federale dell’agricoltura (UFAG) ha pubblicato sul Foglio ufficiale svizzero di commercio (FUSC) le domande di:

  • Emmentaler Switzerland, riconferma dell’attuale estensione
  • Unione svizzera dei contadini, riconferma dell’attuale estensione
  • Produttori svizzeri di latte, riconferma dell’attuale estensione
  • GalloSuisse, riconferma dell’attuale estensione
  • Interprofession du Vacherin Fribourgeois, nuova estensione dopo un’interruzione di due anni
  • Interprofessione della Vite e del Vino svizzeri, nuova estensione dopo un’interruzione di tre anni.

Con la pubblicazione si informano i non membri delle organizzazioni dell’esistenza di tali domande. Gli interessati possono esprimere il proprio parere per iscritto entro il 23 ottobre 2017. Successivamente il Consiglio federale deciderà se, e in quale misura, dare seguito alle domande delle organizzazioni.

In virtù degli articoli 8 e 9 della legge sull’agricoltura (RS 910.1), il Consiglio federale può, in determinati casi, dichiarare vincolanti anche per i non membri le misure di solidarietà decise dalle organizzazioni di categoria e di produttori. Dette misure devono concernere il miglioramento della qualità, la promozione dello smercio o l’adeguamento della produzione e dell’offerta alle richieste del mercato ed essere pregiudicate dalle imprese che non le adottano. In tale contesto svolgono un ruolo basilare la rappresentatività dell’organizzazione e i relativi processi decisionali interni.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here