Trattamenti antiaderenti

Per anni, le superfici delle macchine a contatto con i prodotti filati sono state rivestite di teflon grazie al suo effetto anticolla. Lo svantaggio è che i produttori non sanno mai esattamente se un pezzo di teflon si stacca e cade nel formaggio. Per questo, CMT ha sviluppato un trattamento antiaderente Vulcan per tali superfici. Si tratta di una tecnologia nuova che consiste in più passaggi di pulitura meccanica ed elettrolitica, con diverse pressioni e angoli di incidenza del prodotto “trattante”, che permette di evitare la teflonatura per la produzione di pasta filata.

Questo “trattamento antiaderente”, a differenza del teflon che deve essere ripristinato a scadenze temporali determinate dalle condizioni di uso, ha una vita utile pressoché illimitata, non essendo una ricopertura ma un’azione meccanico/chimica sulla superficie. Attualmente il rivestimento è stato incorporato in due linee di produzione, ma la sua applicazione è in divenire.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Inserire questo codice*: captcha 

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Latte © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2014 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151