Un nuovo volto alla marca

La storica azienda piemontese IN.AL.PI. ha chiuso il 2013 inaugurando un’articolata campagna di marketing e comunicazione per aumentare la riconoscibilità del marchio e dei valori che porta con sé

Inalpi

 

Competere in un settore affollato come quello dei prodotti lattiero- caseari non è facile, soprattutto nei segmenti – come burro, fettine e formaggini – saldamente presidiati da colossi di dimensioni anche multinazionali. È proprio questo lo scenario in cui compete IN.AL.PI., consolidata azienda piemontese che fa della qualità dei suoi prodotti un valore indiscusso. L’azienda ha deciso di rivoluzionare completamente la strategia di marca e rinnovare la propria immagine, per affermarsi come brand di riferimento nel mercato, grazie all’eccellenza della materia prima e del prodotto finito. «La nostra azienda – racconta Ambrogio Invernizzi, che ne è il presidente – opera in un comparto ad alto grado di complessità: grande competizione di prezzo e presenza di marchi storici affermati e fortissimi sono due fattori da fronteggiare. La scelta è quindi venuta da sé: perseguire la qualità nei nostri prodotti. La costante e quasi maniacale ricerca dell’eccellenza ha sempre rappresentato un valore distintivo per IN.AL.PI. Negli anni il nostro impegno è stato riconosciuto sia dai consumatori sia da chef affermati.

Mario Attalla, CEO di Grey Milano

Mario Attalla, CEO di Grey Milano

Oggi l’azienda è pronta al grande salto: in quest’ottica, fondamentale è diventato il rinnovo dell’immagine IN.AL.PI. e lo studio di una strategia di comunicazione in linea con l’alta qualità dei prodotti». Per l’azienda piemontese – che prima non aveva mai investito in questo modo nella promozione del proprio marchio e dei propri prodotti – si è trattato di un vero e proprio cambio di mentalità, che si era reso necessario per rispondere alle domande del consumatore riguardo alla qualità e all’origine dei prodotti che compera. Per raggiungere questi risultati è stata necessaria una strategia a 360 gradi, dal cambio di marchio fino alle attività sul punto vendita. «L’azienda – spiega Mario Attalla, CEO di Grey Milano, società scelta come partner globale per costruire la nuova strategia di marca – aveva sentito il bisogno di crescere come marca, fino a questo momento non erano stati fatti i passi necessari in quest’ottica.

Per questo abbiamo dovuto optare per un approccio così globale: piccoli interventi progressivi, diluiti nel tempo, non avrebbero avuto la stessa efficacia. L’aspettativa è alta e la collaborazione già in atto tra le agenzie con le diverse competenze si sta traducendo in un lavoro di squadra profi cuo ed entusiasmante, dove tutti sono parte integrante del processo di creazione di valore aggiunto».

Cristiano Mauri, client manager di CBA

Cristiano Mauri, client manager di CBA

Al centro di tutta la strategia di comunicazione c’è la qualità della materia prima, latte fresco piemontese al 100%, senza nessuna aggiunta di conservanti o polifosfati, proveniente da allevamenti distanti non più di 80 km dallo stabilimento: un esempio quasi unico nel segmento delle fettine e dei formaggini. Fondamentale è stata la defi nizione del nuovo marchio. «Il progetto per lo sviluppo del nuovo marchio – afferma Cristiano Mauri, client manager di CBA – è stato finalizzato a conferire al brand l’autorevolezza e la statura di una marca leader.

Il legame inscindibile con il latte è raccontato dalla tag-line “ogni giorno dal buon latte”, che pone anche l’accento sull’impegno etico di un’azienda profondamente responsabile, generosa e votata alla qualità senza compromessi. Per il logotipo è stato scelto un carattere morbido, moderno e slanciato; il rosso rappresenta la continuità e assicura impatto a scaffale, mentre l’oro evoca la qualità. Il nuovo sistema grafi co inverte così le gerarchie e porta IN.AL.PI. a essere protagonista del packaging. Il burro, che si identifi ca con il cuore stesso della marca, è caratterizzato dalla presenza a tutto campo del marchio».

burro IN.AL.PI

La creatività della campagna pubblicitaria evidenzia il legame inscindibile con il latte delle tre linee di prodotto che IN.AL.PI. vuole valorizzare (i formaggini, il burro, le fettine nelle tre varianti), con un concept declinato su tre soggetti, un uomo, una donna e un bambino. La pianifi cazione è partita in dicembre 2013, con affi ssioni sul territorio nazionale. Il piano di comunicazione 2014 coinvolgerà media trade e consumer e si svilupperà lungo più assi del brand marketing, da attività mirate di in-store promotion a collaborazioni con food blogger di spicco, per consolidare la strategia social. I media digitali, infatti, costituiscono una parte fondamentale della nuova strategia di marca. Il rinnovato sito consumer punta sull’impatto visivo grazie all’accurata scelta delle fotografi e per presentare il mondo IN.AL.PI in modo contemporaneo e fresco, in linea con la nuova immagine. A supporto dell’intera operazione, per incrementare il filo diretto con gli utenti, IN.AL.PI. ha deciso di ripensare la pagina Facebook, attraverso un piano editoriale in cui il fi le-rouge è rappresentato dall’attenzione e dai valori dell’azienda.

burro_chiarificato IN.AL.PI.

 

Oltre a questo, i fan potranno scoprire tante ricette e avere i consigli degli esperti. Complessivamente si tratta di un impegno notevole, ma commisurato all’obiettivo dell’azienda. «A seguito di una campagna così articolata – conclude Ambrogio Invernizzi – ci aspettiamo di conquistarci un ruolo da leader o da co-leader nei nostri mercati di riferimento». Il consiglio degli esperti: comunicare la propria unicità. Abbiamo approfi ttato dell’esperienza di Mario Attalla e Cristiano Mauri per chiedere loro qualche consiglio utile per un’azienda del settore che voglia avvicinarsi, magari per la prima volta, al marketing e alla comunicazione o rivedere la sua attuale strategia.

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Latte © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2014 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151