Accordo tra Cia e Alibaba per l’e-commerce alimentare

0
98

 

Promuovere l’export del Made in Italy agroalimentare, aprendo nuovi canali commerciali online per le aziende associate e favorendo incontri sul web con i buyer di tutto il mondo. Questo l’obiettivo dell’accordo su base annuale siglato a Roma da Cia-Agricoltori Italiani e Alibaba.

I due firmatari si impegnano a collaborare – anche attraverso Adiacent, unico global service partner certificato da Alibaba per l’erogazione di servizi a valore aggiunto nell’Unione europea – per sostenere, promuovere e valorizzare aziende locali e prodotti agroalimentari di qualità tramite il portale web internazionale, collegando acquirenti e fornitori, produttori e grossisti.

I numeri dell’e-commerce

Oggi l’e-commerce B2B è 11 volte più grande del B2C. Attualmente, l’export online italiano B2C vale 11,8 miliardi di euro, mentre l’export online tricolore B2B arriva a fatturare ben 132 miliardi. In questo contesto, Alibaba.com, parte del Gruppo Alibaba, rappresenta la maggiore piattaforma di e-commerce B2B del mondo, con 150 milioni di utenti registrati, 20 milioni di buyer in tutto il mondo 190 tra Paesi e regioni coinvolte, oltre 300.000 richieste al giorno per 40 settori merceologici. Con un occhio di riguardo proprio al “food&beverage”, che rappresenta la prima voce tra le “top 10 industry” della piattaforma online, con il 12% dei click sul vino e il 7% sulla pasta.

Il supporto alle aziende

Tra i punti dell’accordo tra Cia e Alibaba.com, anche tanti servizi a supporto delle aziende sul marketplace: creazione di materiale pubblicitario e informativo; commercializzazione di prodotti e fornitori sulla vetrina “Padiglione Italia” del portale; partecipazione a eventi e attività come roadshow, convegni, promozioni online tramite canali social o media; consulenza di marketing e comunicazione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here