Alginati

    0
    385

    Agente strutturante alimentare. L’acido alginico, estratto dalle alghe brune Phaophyceae, è un copolimero di acido D-mannuronico e di acido L-guluronico. Il grado abituale di polimerizzazione si situa tra 800 e 1.000 unità. Gli alginati monovalenti sono forme idrocolloidali che si disperdono in fase acquosa; sono utilizzati come agenti addensanti e gelificanti. Gli alginati divalenti (calcio) sono insolubili e costituiscono pellicole di rivestimento per le derrate alimentari. Differenti forme sono autorizzate come additivo alimentare: l’acido alginico (E 400), l’alginato di sodio (E 401), di potassio (E 402), di ammonio (E 403), di calcio (E 404) e di propilene glicole (E 405).

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here