Nisina

    0
    532

    Batteriocina prodotta dallo Streptococcus lactis, che esercita un’azione inibitrice in particolare sulle spore dei germi termofili e dei batteri Gram positivi; per questa ragione, trova ampio impiego in tecnologia alimentare, soprattutto per prevenire lo sviluppo di clostridi, stafilococchi e talvolta Listeria. L’uso della nisina è autorizzato per la fabbricazione di formaggi fusi (E 234). È interessante dal punto di vista tecnologico per via della resistenza termica, elevata nei mezzi acidi, ma minima a partire dal pH 7.

    LASCIA UN COMMENTO

    Please enter your comment!
    Please enter your name here