Dal decreto legislativo n. 231 del 15 dicembre 2017, le sanzioni per le infrazioni sull’etichettatura

Con il decreto legislativo 15 dicembre 2017, n. 231 (pubblicato in Gazzetta ufficiale della Repubblica italiana, n. 32, dell’8 febbraio 2018) che è entrato in vigore il 9 maggio 2018, il legislatore italiano ha emanato l’attesa normativa sanzionatoria ad hoc per chi viola le regole sull’etichettatura stabilite dalle norme comunitarie entrate in vigore nel 2011, ma applicabili in gran parte solo dal 13 dicembre 2014.

Vista la rilevanza del tema, la rivista Il latte propone la monografia “Le sanzioni per le infrazioni sull’etichettatura” che riporta il commento degli avvocati Carlo e Corinna Correra al DL n. 231 del 15/12/2017.

Scarica la tua copia omaggio della monografia e potrai:

  • capire la normativa sanzionatoria per chi viola le regole sull’etichettatura stabilite dal reg. (UE) n. 1169/2011;
  • inquadrare la portata amministrativa o penale di un’infrazione;
  • conoscere le autorità competenti all’irrogazione delle sanzioni e le procedure seguite nonché gli esoneri;
  • avere chiarimenti in merito alla scadenza delle tipologie di latte disciplinate dalla legge 169/1989;
  • comprendere le implicazioni della “clausola di riserva penale”.

Inserisci i tuoi dati e ricevi gratuitamente la tua copia della monografia
“Le sanzioni per le infrazioni sull’etichettatura”




{{{ data.title }}}

Condividi quest’articolo
4 total comments on this postInvia il tuo
  1. GRAZIE

  2. Grazie per la monografia, che rappresenterà un utile strumento per me ed i miei studenti.

  3. Sono sicura che la monografia, sarà una guida utile per aiutare le nostre aziende

  4. Sono sicuro che la monografia sarà di ottimo aiuto per gli operatori del settore.

Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Latte © 2018 Tutti i diritti riservati

© 2014 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151