Influenza del microbiota intestinale sul peso corporeo

0
32

Regolazione del peso acquisito e del metabolismo lipidico tramite la modificazione batterica dei sali biliari nell’intestino.

È noto che le alterazioni del microbiota gastrointestinale sono implicate con l’obesità sia nei topi che nell’uomo, ma restano da determinare le principali funzioni microbiche che influenzano il metabolismo energetico dell’ospite e l’adiposità. Lo studio ha stabilito un sistema di espressione controllata per l’analisi funzionale parallela degli alleli microbici nell’intestino dei topi. Usando questo approccio si è dimostrato che l’idrolasi batterica dei sali biliari (BSH) media un dialogo microbo-ospite che regola il metabolismo lipidico e in particolare del colesterolo giocando un ruolo profondo nell’aumento di peso dell’ospite. Un aumento significativo di questa proteina riduce i livelli del colesterolo nel siero e l’aumento di peso nei topi. È in fase di valutazione la rilevanza di quest’aumento negli umani. I risultati ottenuti potrebbero essere utilizzati come base per la selezione di probiotici o interventi alimentari con questo meccanismo allo scopo di regolare il peso o i livelli di colesterolo in pazienti soggetti a queste patologie.

Bibliografia
S.A. Joyce, Univ. College Cork e North Carolina State Univ. (p. 7421-7426), Proceedings of the National Academy of Sciences USA, vol. 111, n. 20 (2014)

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here