Influenza del microbiota intestinale sul peso corporeo

Regolazione del peso acquisito e del metabolismo lipidico tramite la modificazione batterica dei sali biliari nell’intestino.

È noto che le alterazioni del microbiota gastrointestinale sono implicate con l’obesità sia nei topi che nell’uomo, ma restano da determinare le principali funzioni microbiche che influenzano il metabolismo energetico dell’ospite e l’adiposità. Lo studio ha stabilito un sistema di espressione controllata per l’analisi funzionale parallela degli alleli microbici nell’intestino dei topi. Usando questo approccio si è dimostrato che l’idrolasi batterica dei sali biliari (BSH) media un dialogo microbo-ospite che regola il metabolismo lipidico e in particolare del colesterolo giocando un ruolo profondo nell’aumento di peso dell’ospite. Un aumento significativo di questa proteina riduce i livelli del colesterolo nel siero e l’aumento di peso nei topi. È in fase di valutazione la rilevanza di quest’aumento negli umani. I risultati ottenuti potrebbero essere utilizzati come base per la selezione di probiotici o interventi alimentari con questo meccanismo allo scopo di regolare il peso o i livelli di colesterolo in pazienti soggetti a queste patologie.

Bibliografia
S.A. Joyce, Univ. College Cork e North Carolina State Univ. (p. 7421-7426), Proceedings of the National Academy of Sciences USA, vol. 111, n. 20 (2014)

Condividi quest’articolo
Invia il tuo commento

Per favore inserisci il tuo nome

Inserisci il tuo nome

Per favore inserisci un indirizzo e-mail valido

Inserisci un indirizzo e-mail

Per favore inserisci il tuo messaggio

Il Latte © 2017 Tutti i diritti riservati

© 2014 Tecniche Nuove Spa • Tutti i diritti riservati. Sede legale: Via Eritrea 21 - 20157 Milano.
Capitale sociale: 5.000.000 euro interamente versati. Codice fiscale, Partita Iva e Iscrizione al Registro delle Imprese di Milano: 00753480151