Aggiornamento mercati 14-10-2020

0
89

Burro a parte, l’ultima edizione del dashboard comunitario mostra rialzi per le quotazioni dairy. Nello specifico, nelle ultime 4 settimane i prezzi delle polveri hanno registrato progressi simili (WMP: +0,8%, 275 €/100 kg; SMP +1,0%, 217 €/100 kg) ma è stato il cheddar ad apprezzarsi di più (+1,6%, 305 €/100 kg). Il burro è invece quotato a 347 €/100 kg, in calo dello 0,3%. Stabile infine il prezzo del latte spot italiano a 34,8 c/kg (11/10/2020).

Nella settimana 41 rispetto alle 4 precedenti, i costi dei mangimi si sono alzati del 2,9% e mentre quelli energetici hanno perso l’1,6%.

In agosto la produzione di latte dei principali Paesi produttori ha sperimentato rialzi: dell’1,8% negli Stati, del 5,3% in Nuova Zelanda e del 3,5% in Australia.

Rispetto alle ultime 2 settimane, le quotazioni del burro hanno avuto un calo significativo negli Stati Uniti (-7,1%) e, per contro, un incremento in Oceania (4,9%).

Fonte: European Milk Market Observatory

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here