Arla nel 2020

0
836

MarketRegionsPiù latte da valorizzare: da questo punto di partenza Arla ha sviluppato una nuova “strategia 2020”, articolata in 8 categorie di attività in sei regioni di mercato a livello mondiale, aggiustando la rotta attualmente seguita. Dal 2007 a oggi, infatti, il volume di latte conferito dai soci è passato da 8 a 14 miliardi di chili e nel 2020, stando alle previsioni fatte da CdA, dovrebbe crescere di altri 2,5 miliardi di chili entro il 2020.

Le otto categorie casearie
Arla ha identificato otto categorie che saranno al centro degli sforzi per modellare il mercato lattiero-caseario, offrendo prodotti con ingredienti naturali, gustosi e nutrienti:

  • Burro e spalmabili;
  • Formaggio spalmabile;
  • Formaggi di specialità
  • Bevande a base latte
  • Yogurt;
  • Latte e polveri;
  • Mozzarella: Costruirsi una posizione nel comparto con una proposta di qualità e a costi competitivi
  • Ingredientistica (valorizzazione siero).

Arla perseguirà la crescita in queste otto categorie attraverso i tre marchi globali Arla®, Lurpak® e Castello®.
Focus su sei regioni
Arla concentrerà i propri sforzi anche in: Europa, Medio Oriente, Cina, Russia, Nigeria e Stati Uniti. In Europa, l’azienda ha posizione primaria in Regno Unito, Svezia, Danimarca e Germania.
«Stiamo intensificando i nostri sforzi – ha chiarito l’Ad, Peder Tuborgh – negli Stati Uniti e in Nigeria, pur continuando a consolidando le nostre posizioni in Europa, Medio Oriente e Cina. Siamo fiduciosi anche sulla Russia che, terminato l’embargo, sarà ancora un mercato molto interessante».

Efficienti per vincere
Negli ultimi cinque anni Arla è cresciuta in modo significativo in Europa grazie a fusioni e gli ultimi anni sono stati spesi per l’integrazione e la creazione di sinergie, processo che sarà implementato e accelerato nel nome dell’efficienza.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here