Compral Latte parteciperà al piano di investimenti di Inalpi

0
214

Un’assemblea straordinaria in tutti i sensi quella che ha appena tenuto Compral Latte, cooperativa che conferisce oltre 5 mila quintali di latte al giorno a Inalpi.

L’assemblea, infatti, non solo ha approvato il bilancio 2020, chiusosi in attivo nonostante le ripercussioni della pandemia. Ma ha anche varato un pacchetto di iniziative per l’evoluzione della filiera del latte piemontese.

Infatti, alla luce di un’attenta analisi il presidente della coop Raffaele Tortalla ha richiesto all’assemblea di partecipazione al piano di investimenti di Inalpi. Una novità assoluta nel rapporto di filiera tra produttori e trasformatori.

I soci si impegnano a sottoscrivere la quota di 5 milioni di euro del prestito obbligazionario convertibile emesso dall’azienda di Moretta (15 milioni) per realizzare la seconda torre di sprayatura e potenziare le linee di lavorazione. Il prestito avrà una durata di 15 anni, con tasso di interesse annuo del 2%, e verrà finanziato con la cessione di 1 centesimo per ogni litro di latte conferito.

Si tratta di un fatto epocale, “un caso che farà scuola” ha osservato il direttore Bovetti. Presente ai lavori, il delegato confederale Coldiretti Bruno Rivarossa ha messo l’accento sull’unicità della filiera del latte piemontese. “Dodici anni fa ci siamo adoperati per promuovere il progetto Compral-Inalpi-Ferrero. La scelta di oggi, pur mantenendo la giusta distinzione dei ruoli, è una nuova tappa in un cammino di sviluppo che auspichiamo possa portare ulteriori benefici alla filiera”.

Il presidente Inalpi Ambrogio Invernizzi ha accolto con favore la decisione: “In questi oltre dieci anni di collaborazione, il rapporto con la Compral latte si è consolidato fino a realizzare concretamente una partnership fondamentale che ci lega al mondo produttivo collegato alla base allevatoriale”.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here