Inaugurato il Nestlé Dairy Farming Institute in Cina

0
853

dfi-headline

Nel nordest della Cina Nestlé ha inaugurato il Dairy Farming Institute, creato al fine di favorire la modernizzazione delle pratiche per allevare mandrie da latte cinesi e quindi consentire agli allevatori di soddisfare la crescente domanda di latte del Paese in modo sostenibile. Situato a Shuangcheng in provincia di Heilongjiang, rappresenta uno dei più grandi investimenti del gruppo nel lattiero-caseario e ha richiesto un esborso di circa 30 milioni CHF. La Cina è uno dei mercati più a rapida crescita per i prodotti lattiero-caseari a livello globale e i volumi del comparto potrebbero quasi raddoppiare entro il 2020 rispetto a quelli attuali. Sui principi e sulla prassi per un allevamento sostenibile delle mandrie da latte, nel quadro del SAI (Sustainable Agriculture Initiative Platform), si baseranno le attività di insegnamento e di formazione dell’Istituto in aggiunta alle competenze di Nestlé e dei suoi partner. Una produzione responsabile di alimenti lattiero-caseari sicuri e di qualità garantita sarà così possibile grazie a una vasta gamma di discipline che includono la salute e il benessere degli animali, l’igiene della mungitura, l’alimentazione animale, la tutela dell’ambiente e la gestione socio-economica. L’istituto prevede di formare circa 700 studenti all’anno tramite 17 corsi. Fra i partner tecnici del progetto: Alltech, Alta Genetics, Avery, Boehringer Ingelheim, East Rock, Elanco, Foester Technik, GEA, Goke•Storty, IFCN, Land O’Lakes, SCR, Zoetis.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here