Latteria Soresina acquisisce Brescialat

0
776

Latteria Soresina ha rilevato Brescialat, con sede a Chiari. L’operazione prevede l’acquisizione dei marchi del gruppo – il principale è Brescialat – ma soprattutto dello stabilimento, in cui viene prodotto, confezionato e avviato commercialmente il Grana Padano. Ciò permetterà a Latteria Soresina di produrre ulteriori 16.000 forme annue di Grana Padano, oltrepassando la soglia delle 500.000. Per il prossimo anno, la realtà di Brescialat punta al raddoppio della propria produzione arrivando a quota 30 mila per un valore di 7,5 milioni di euro. Pertanto, l’azienda cremonese raggiunge una quota di produzione di Grana Padano vicina all’11%. Complessivamente nasce un gruppo in grado di superare i 365 milioni di fatturato di cui circa il 20% sarà realizzato all’estero. Latteria Soresina ha chiuso l’esercizio 2016 registrando un volume d’affari pari a 334 milioni di euro. Il gruppo Brescialat, nello stesso anno, ha superato i 32 milioni di attività di cui circa un terzo ottenuto da prodotti caseari diversi dal Grana Padano, come stracchini, crescenze, mascarpone, gorgonzola, taleggio e mozzarelle.

I 50 lavoratori dello stabilimento di Chiari saranno assorbiti da Latteria Soresina. Il nuovo gruppo avrà oltre 620 dipendenti totali diretti e più di 160 collaboratori indiretti.

 

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here