Le colture casearie svizzere sono proprietà comune della Confederazione e del settore lattiero-caseario

0
179

Il settore lattiero-caseario svizzero è ora ufficialmente comproprietario delle colture casearie. In data odierna, la Confederazione e il settore lattiero-caseario svizzero hanno firmato un contratto che regola la proprietà delle colture casearie. La leadership svizzera sul mercato nazionale e internazionale nella qualità di numerosi formaggi dipende dall’elevata qualità delle colture batteriche e dalla loro riproduzione. Per garantire sul lungo periodo la riproduzione delle colture a favore dei produttori svizzeri e condividere le responsabilità, Agroscope ha stretto un partenariato pubblico-privato (PPP) con il settore lattiero-caseario. Secondo gli accordi, Agroscope continuerà a gestire la collezione di ceppi batterici e a riprodurre le colture per i produttori svizzeri di formaggio, ma d’ora in poi lo farà su incarico del settore.

Per produrre un formaggio di qualità servono acqua, latte e colture batteriche di alta qualità. La collezione di ceppi batterici di Agroscope, il centro di competenze della Confederazione per la ricerca agronomica, contiene più di 10.000 ceppi. Molti formaggi svizzeri dipendono in gran parte da questi ceppi e dalla loro qualità nonché regolare riproduzione. Per garantirle a lungo termine i nuovi comproprietari della collezione hanno deciso di organizzare la riproduzione commerciale delle colture utilizzate nella produzione casearia coinvolgendo maggiormente il settore nell’ambito di un PPP della durata contrattuale di 20 anni. Per questo scopo è stata creata la società anonima Liebefeld Kulturen. La società è controllata dai Produttori svizzeri di latte (PSL), da Fromarte, l’organizzazione mantello degli artigiani svizzeri del formaggio, e da 14 organizzazioni di categoria. Questo partenariato evidenzia il costante sviluppo di Agroscope verso il futuro e costituisce un ottimo esempio per altri possibili partenariati nel settore agroalimentare.

Sono due i contratti che, entrando in vigore nel 2019, regoleranno e garantiranno la già lunga e fruttuosa collaborazione tra Agroscope e il settore. Il più importante, il contratto di comproprietà, stabilisce che la collezione di ceppi batterici, che include microorganismi provenienti dall’industria lattiero-casearia svizzera, resta dal punto di vista fisico di proprietà della Confederazione. Dal punto di vista giuridico invece le colture saranno proprietà comune del settore lattiero-caseario e della Confederazione. Tutti i produttori svizzeri di formaggio e di altri prodotti caseari fermentati avranno pari accesso alle colture riprodotte. Resta il divieto di vendita delle colture all’estero. Agroscope si impegna inoltre a perseguire la ricerca casearia e lo sviluppo di colture, nonché a fornire consulenza in materia.

Il secondo contratto riguarda la riproduzione e regola i ruoli e le responsabilità dei membri del PPP in merito alla riproduzione e alla commercializzazione delle colture provenienti dalla collezione. Nella pratica la società Liebefeld Kulturen subappalta la riproduzione delle colture ad Agroscope e le vende agli utenti finali. La riproduzione attualmente viene effettuata nei locali di Agroscope a Liebefeld. Il personale e tutte le procedure certificate per la produzione di colture restano di Agroscope. Il settore partecipa al mantenimento e alla conservazione della collezione di ceppi batterici. Il PPP rafforza i già stetti e storici legami tra la Confederazione e il settore lattiero‑caseario, a beneficio di entrambi.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here