MECSPE Bari: la nuova edizione di Focus Mediterraneo

279
focus mediterraneo La nuova edizione di MECSPE Focus Mediterraneo riconferma il ruolo di Bari come motore dell’innovazione per Sud e Centro Italia. Torna uno dei momenti di incontro più importanti dell’industria manifatturiera del Sud e Centro Italia: a partire dal 23 novembre fino al 25, la Nuova Fiera del Levante di Bari ospiterà MECSPE, la principale fiera sull’industria manifatturiera, per fare il punto su un settore sempre più strategico per il tessuto economico del Paese. Tutto questo grazie ai 20.000 mq di superficie espositiva, 13 saloni tematici, 350 aziende presenti, oltre 100 convegni e workshop, alle iniziative speciali, alle aree espositive e al supporto di istituzioni e associazioni tra cui Regione Puglia, Comune di Bari, Confindustria Bari BAT, Confimi Meccanica, CNA Produzione, Distretto La Nuova Energia, Distretto Produttivo Informatica, AIDAM, ASCOMUT, Sprintx. La nuova edizione di MECSPE “Focus Mediterraneo” riconferma il ruolo di Bari come motore dell’innovazione per il Sud e Centro Italia; tre giorni in cui si darà ampio spazio ai processi di innovazione e alle pratiche virtuose implementati nel settore, con gli imprenditori che avranno modo di partecipare a eventi e attività di networking e di formazione, scoprire le eccellenze di tutta la filiera per una fabbrica digitale 5.0 e innovativa, focalizzandosi sui temi chiave dell’innovazione, sostenibilità e formazione. A che punto sono le aziende italiane su questi processi? La trasformazione digitale sicuramente è un percorso già avviato e gli imprenditori hanno capito l’importanza di adottare in azienda non solo nuove tecnologie, ma di creare i presupposti per una trasformazione culturale interna profonda orientata all’innovazione. Cultura che si riflette anche sul fronte della sostenibilità, e a cui gli imprenditori iniziano a dedicare sempre più energie e investimenti, ma siamo agli inizi.

Il Cuore Mostra della fiera

A fare il punto su tematiche di stretta attualità e interesse per gli imprenditori innovativi sarà l’area centrale della fiera, il Cuore Mostra Transizione energetica e industria 4.0: sostenibilità nell’industria manifatturiera”, che per tutti e tre i giorni vedrà esperti del mercato e delle tecnologie confrontarsi in merito alle sfide del futuro e all’impatto del comparto sull’ambiente e sulle comunità di riferimento.

L’evento sarà l’occasione per anticipare le tendenze di mercato e condividere contenuti di innovazione, attraverso incontri e casi pratici che coinvolgeranno partner, espositori della manifestazione e sponsor tecnici.

Queste tematiche si espanderanno anche alla Piazza dell’Innovazione per la Transizione energetica, dove si approfondiranno temi come la ricerca e lo sviluppo di materiali e tecnologie innovative per le industrie ad alto livello tecnologico.

Bari rappresenta il contesto ideale per dare un contributo significativo a questi temi, data la presenza nella regione di un cluster dedicato all’aeronautica, industrie di alto livello tecnologico e centri di ricerca quali il Politecnico di Bari e il CETMA.

Tra le novità di questa edizione si segnala la StartUp Factory, che per la prima volta approderà a Bari, dopo il successo dell’edizione di Bologna, offrendo a startup B2B ad alto contenuto tecnologico opportunità di networking e presentazione a una vasta audience proveniente dall’industria manifatturiera.

Un indirizzo, quello sostenibile, in linea con i valori di Senaf, la società che organizza MECSPE e che da oltre 30 anni promuove fiere specializzate, saloni tematici e congressi.

E non manca l’attenzione ai temi legati alla sostenibilità, sempre più integrati nelle strategie aziendali, a evidenza di una sensibilità in rapida crescita sul territorio. Da questa consapevolezza nasce il Percorso Obiettivo Sostenibilità, evoluzione del Percorso EcoFriendly, un’iniziativa che vuole dare visibilità e riconoscere gli espositori che hanno già intrapreso un percorso di sostenibilità, nelle sue tre declinazioni ambientale, sociale e di governance. focus mediterraneo Nel corso del 2023, Senaf ha ottenuto la certificazione ISO 20121, al fine di creare e fornire un sistema di gestione della sostenibilità per eventi dal vivo, valutando e monitorando tutti i processi che occorrono allo svolgimento di una manifestazione nel rispetto di parametri di sostenibilità sociale ed economica.

Formazione 4.0

A completare il palinsesto di appuntamenti sarà la terza anima di MECSPE “Focus Mediterraneo”: la formazione, che avrà un ruolo centrale nel contesto della Piazza della Formazione 4.0, grazie alla collaborazione tra MECSPE e Fondazione ITS A. Cuccovillo, uno spazio di incontro che offre nuove opportunità ai giovani e favorisce lo sviluppo del territorio. Oggi più che mai, scuola e aziende devono lavorare a stretto contatto per coinvolgere i nuovi talenti e metterli in relazione diretta con il mondo dell’industria manifatturiera, offrendo la possibilità di comprendere l’importanza di una formazione atta ad acquisire competenze tecniche innovative. Un’Area Speech e un’Area Dimostrativa ospiteranno i diversi partner per coinvolgere al meglio gli studenti. Anche l’area MECSPE Young & Career si sviluppa con l’obiettivo di facilitare il contatto tra studenti prossimi all’inserimento nel mondo del lavoro e aziende presenti e sempre alla ricerca di giovani formati da inserire in organico. Gli studenti verranno coinvolti attraverso attività ludiche e pratiche che li metteranno alla prova avvicinandoli alle realtà manifatturiere. Al fine di consolidare la relazione tra realtà produttive nel settore della plastica, TMP sarà presente con alcuni suoi associati nella Piazza TMP. Come già avvenuto nell’edizione bolognese della fiera dello scorso marzo, anche a MECSPE “Focus Mediterraneo” alcuni membri dell’associazione saranno presenti in fiera per promuovere una sempre più stretta e ampia collaborazione tra le aziende del Nord, Centro e Sud Italia a tutela della competitività del nostro paese. Spazio anche all’internazionalità, elemento determinante per la crescita e allo stesso tempo punto di forza dell’industria italiana. La nuova edizione di MECSPE “Focus Mediterraneo”, infatti, si propone di agire come volàno per favorire l’internazionalizzazione delle industrie del territorio; gli espositori della fiera avranno l’opportunità di incontrare le delegazioni di buyer provenienti da Paesi europei ed extraeuropei durante le giornate di manifestazione attraverso un programma di matching e incontri d’affari one-to-one. MECSPE riconferma così il suo ruolo come vetrina di riferimento per i principali distretti industriali e le eccellenze Made in Italy dell’industria manifatturiera. All’interno della manifestazione non mancheranno anche alcuni appuntamenti storici come il Villaggio AIDAM, l’Associazione Italiana di Automazione Meccanica, e il Villaggio ASCOMUT, l’Associazione Italiana Macchine Tecnologie e Utensili che rappresenta le imprese di importazione e distribuzione e le filiali di case estere. «Siamo entusiasti di tornare a Bari con la nuova edizione di MECSPE portando un programma così ricco di contenuti e così rilevante per il nostro settore – dichiara Maruska Sabato, Project Manager di MECSPE –. L’industria manifatturiera è fondamentale per l’economia italiana e dobbiamo continuare a lavorare per favorirne lo sviluppo attraverso l’innovazione e le nuove tecnologie abilitanti. È necessario garantire l’adeguata formazione delle risorse per rispondere a questa evoluzione, dando sempre un ruolo centrale alla sostenibilità, che garantisce la salute delle aziende del comparto e di tutti gli attori che vi operano. Tutto questo troverà ampio spazio di discussione e confronto a MECSPE, che si pone come punto di riferimento e promotore delle eccellenze del settore manifatturiero.»

I numeri di MECSPE Bari 2023

20.000 mq di superficie espositiva, 350 aziende presenti, oltre 100 convegni e workshop, 8 iniziative speciali, 3 padiglioni, Cuore Mostra “Transizione energetica e industria 4.0: sostenibilità nell’industria manifatturiera”. Alla scorsa edizione (2019) hanno partecipato 16.243 visitatori professionali.