Osmosi inversa

2488

OSMOPLANETOsmoplanet ha fornito un impianto a osmosi inversa al Centro Ricerche dell’Istituto Nazionale di Fisica Nucleare installato sotto il massiccio del Gran Sasso. Caratterizzato da una produttività di 2000 L/h, permette di produrre acqua demineralizzata purissima con conducibilità di 0,055 µs pari a 18,1 megaohm/cm2, la più pura ottenibile in natura. L’impianto è composto da una sezione a osmosi inversa con membrane ad alto rendimento che producono un solo stadio acqua a soli 3-4 µs.

Successivamente l’acqua osmotizzata passa in una unità di elettroionizzazione EDI messa a valle dalle membrane con celle riempite di resine scambiatrici a letto misto, le quali tolgono il 100% di ogni residuo di sali presenti. Nell’unità EDI le resine sono rigenerate in continuo dalla corrente elettrica a basso voltaggio, senza uso di acido e soda come avviene nei normali impianti con resine a letto misto. Completamente automatico, l’impianto ha tutte le valvole modulanti, plc Siemens e strumentazione Mettler Toledo. Il quadro elettrico è completo di controllo remoto, per verificare ed eventualmente variare i parametri operativi a distanza.

    Richiedi maggiori informazioni










    Nome*

    Cognome*

    Azienda

    E-mail*

    Telefono

    Oggetto

    Messaggio

    Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

    1 commento

    1. Per quanto mi è dato sapere, l’impianto in questione non è gestito da un Plc Siemens ma da un Delta serie SX2
      Inoltre, attualmente non è previsto un controllo remoto per monitorare i parametri di funzionamento anche se tale funzione può essere implementata adottando soluzioni appropriate considerando il luogo di installazione.
      Comunque i risultati riportati nelle presentazione rispecchiano quanto rilevato in fase di avviamento. Considerando i fattori ambientali (in particolare la temperatura dell’acqua in ingresso) in cui è stato installato l’impianto, tali risultati sono stati ottenuti per mezzo del software gestionale installato.
      Mi sono permesso di commentare tale pubblicazione in quanto, essendo colui che ha realizzato la parte elettrica e sviluppato il programma gestionale, ho partecipato attivamente all’avviamento dell’impianto in questione.
      Distinti Saluti

    Comments are closed.