Pubblicata circolare applicativa su “Campolibero”

1180

È disponibile, sul sito del MiPaaf, la circolare dell’ICQRF con cui si forniscono ulteriori indicazioni per l’operatività del Decreto “Campolibero”, a seguito della conversione, con legge n. 116 dell’11 agosto 2014, del DL 91/2014. Con essa, si facilita l’attuazione delle novità apportate dal Parlamento, tra cui:
1. semplificazioni in tema di diffida, con l’eliminazione del requisito di “lieve entità” per l’applicazione e una più precisa definizione di sanabilità;
2. dematerializzazione dei registri vitivinicoli, delle sostanze zuccherine, del burro e latte in polvere;
3. più precisi ambiti applicativi per la normativa sulla mozzarella di latte di bufala e la produzione a DOP;
4. possibilità di definizione di contenziosi in itinere in materia agroalimentare, usufruendo della riduzione del 30% della sanzione.

«Il ministero – ha commentato il titolare del dicastero Martina – ha dato immediate disposizioni applicative, in modo che tutti gli operatori possano sfruttare al meglio le opportunità offerte dal decreto legge e per favorirne l’applicazione da parte di tutte le amministrazioni di controllo, da quelle Statali (ICQRF, Corpo forestale dello Stato, Carabinieri) alle Regioni, ai Comuni, quindi anche alle Polizie locali».