Reso noto il report dell’attività 2015 dell’ICQRF

0
789

È stato pubblicato sul sito del Mipaaf il report dell’attività operativa dell’Ispettorato Centrale Repressione Frodi (ICQRF) relativo al 2015.

Sono stati 36.864 i controlli eseguiti, 53.490 i prodotti e 24.003 i produttori verificati; 4.052 le sanzioni amministrative elevate, a cui si aggiungono 2.786 diffide. Inoltre, nel 2015 sono state inoltrate 255 notizie di reato all’Autorità giudiziaria, operati 676 sequestri, per un valore economico complessivo di oltre 68 milioni di euro e un quantitativo di prodotti agroalimentari sequestrati pari a circa 77.000 tonnellate.

I risultati più rilevanti nella tutela dei prodotti agroalimentari di qualità italiani si registrano sul fronte web, la nuova frontiera dell’agropirateria. Il ministero delle Politiche agricole è l’unico al mondo ad avere accordi con eBay e Alibaba per far rimuovere i falsi prodotti Dop e Igp dagli scaffali virtuali. Proprio all’estero e su internet, nel solo 2015, l’ICQRF ha avviato procedure di contrasto a usurpazioni ed evocazioni che hanno riguardato 561 casi.

Nel dettaglio: 220 sono stati i prodotti in vendita sul market place e-Bay, 65 quelli su Alibaba, 63 prodotti hanno riguardato segnalazioni fatte come autorità ex officio, 213 come organismo di contatto per il settore vitivinicolo. Tra questi ultimi, 4 casi hanno interessato Paesi extra EU ed è stato richiesto l’intervento da parte della Commissione Europea. Tra i casi web vi è per esempio il blocco dei flussi di commercio di falso Parmigiano per 99.000 tonnellate al mese, ovvero 11 volte la produzione mensile di quello autentico.

I numeri dei controlli
11.971 controlli nel comparto vitivinicolo 6.402 controlli nel comparto olio 3.444 controlli nel lattiero-caseario 2.352 controlli nel settore carne e prodotti a base di carne 1.984 controlli nell’ortofrutta 1.572 controlli nel settore cereali e derivati 1.010 controlli che riguardano le conserve vegetali 1.881 controlli nel settore dei mangimi 1.571 controlli nel settore dei fertilizzanti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here