Schema di aiuti UE contribuisce a ridurre la produzione di latte

1397

Quasi 44.000 allevatori comunitari hanno aderito al piano di aiuti UE mirato alla riduzione volontaria della produzione lattiera di circa 852.000 tonnellate nell’ultimo trimestre del 2016. Lanciato la scorsa estate e con un budget di 150 milioni, il piano è stato uno delle misure decise dalla Commissione europea per affrontare la crisi del comparto. Secondo i dati definitivi ricevuti dagli Stati membri e relativi al primo periodo di riduzione (da ottobre a dicembre 2016), 43.968 produttori di latte hanno tagliato la produzione in totale di 851.700 tonnellate. Il budget inutilizzato del fondo accantonato da 150 milioni di € resterà a disposizione per le spese agricole e finanzierà eventuali altre misure di mercato. I dati definitivi del secondo periodo di riduzione (da novembre 2016 a gennaio 2017) saranno resi noti all’inizio di aprile e forniranno la panoramica completa di questa misura una tantum voluta dalla Commissione Europea.