In ricordo di Sandra Carini

0
52

carini_IMG_2267Dopo una vita intensa, ricca di interessi, amicizie e affetti il 22 marzo 2016 è scomparsa la professoressa Sandra Carini. Dopo anni di ricerca e studio presso il CNR di Milano, dal 1980 al 1992 è stata direttore dell’Istituto sperimentale lattiero-caseario di Lodi. In questo contesto ha dedicato grandi sforzi allo sviluppo di interazioni positive tra il mondo della ricerca e della produzione.

Numerosi i suoi interventi nel periodo sulla rivista “Il Latte”.

Sotto la sua guida l’Istituto lattiero-caseario di Lodi è stato punto di incontro e di riferimento tecnico e scientifico per il settore caseario nazionale. Il suo operato ha spinto molti giovani ricercatori ad accettare la sfida del confronto con la ricerca internazionale. Molte delle sue sperimentazioni sono state anticipatrici dei tempi e hanno favorito l’inserimento in produzione di pratiche ancora attuali che hanno contribuito a migliorare la qualità dei prodotti italiani.

La professoressa Carini è stata maestra di studio per differenti generazioni di ricercatori. Il suo modello di dedizione al lavoro unito alla disponibilità e alla generosità intellettuale è stato per tutti un esempio. Le caratteristiche di profonda umanità e di intelligenza vivace che si applicavano a differenti ambiti culturali hanno fatto della professoressa Carini un punto di riferimento amato e stimato da molti, che ha lasciato un segno indelebile e un ricordo deciso nel modo della nostra professione.

Con lei scompare una delle grandi personalità che hanno caratterizzato la ricerca lattiero-casearia italiana del ‘900.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here