Accordo strategico tra Fiere di Parma e Fiera Milano

301

 

In seguito alle delibere positive, Fiere di Parma e Fiera Milano hanno definitivamente siglato l’accordo per una gestione armonizzata delle loro manifestazioni Cibus e Tuttofood.

Fiera Milano è ora il secondo azionista privato di Fiere di Parma, con una quota del 18,5%, dopo Crédit Agricole Italia, che detiene il 26,44%. Insieme a Unione Parmense degli Industriali, quota dell’6,88%, si consolida dunque un accordo tra i soci privati che hanno guidato la società Ducale negli ultimi 14 anni la quale, da ora, gestirà entrambe le manifestazioni con il partner storico di Cibus: Federalimentare.

I soci pubblici – comune e provincia con il 15,97% ciascuno – e regione Emilia-Romagna (che detiene il 4,15%) ampliano il loro patto alla Camera di Commercio (che detiene il 9,78%), rispondendo alle recenti sollecitazioni istituzionali.

L’azione combinata delle due fiere può creare un campione in grado di competere a livello europeo, specializzando le due manifestazioni: Cibus Parma vetrina immersiva del made in Italy alimentare e dei suoi territori, Tuttofood Milano piattaforma globale e innovativa per il food&beverage di tutto il mondo.

La specializzazione e valorizzazione delle due manifestazioni sul food&beverage è solo il primo passo di una alleanza che prevede ulteriori sinergie tra le due società fieristiche in altri comparti strategici.