Aggiornamento mercati 8-3-2023

939

 

L’ultimo aggiornamento dell’Osservatorio di mercato evidenzia che il prezzo medio UE del latte alla stalla ha sì perso il 3,5% a gennaio 2023 (56,3 c/kg), ma ha guadagnato il 35% rispetto a gennaio 2022. Stima del prezzo di febbraio: 54,8 c/kg (-2,7%).

Ancora in calo le quotazioni del latte spot italiano che si attesta a 48,3 c/kg (5/03/2023).

Trend negativo anche per le quotazioni delle principali commodity lattiere comunitarie nell’ultimo mese ad eccezione dell’SMP cresciuto del 2,4% (264 €/100 kg). I prezzi UE del burro cedono, infatti, lo 0,6% (492 €/100 kg), quelli del WMP l’1% (353 €/100 kg) mentre il cheddar ha chiuso a -0,9% (453 €/100 kg).

Di nuovo l’Oceania si conferma la più conveniente per burro e WMP, così come gli USA per SMP e cheddar.

Nella settimana 9 rispetto alle 4 precedenti, i costi della razione animale si sono mantenuti stabili mentre quelli energetici risultano in contrazione del 4,6%.

Ultima asta GDT (7/3/2023) l’indice generale dei prezzi decresce dello 0,7%: latticello in polvere (-4,5%), cheddar (-10,2%), burro (-0,3%), SMP (-1,1%), AMF (-1,8%) e WMP (+0,2%).

Fonte: European Milk Market Observatory (MMO)