Aggiornamento mercati 23-2-2022

3996

L’aggiornamento settimanale dell’Osservatorio mostra rialzi mensili superiori al 3% per le principali commodity lattiere comunitarie, ad eccezione del burro che si deve accontentare di un +1,8% (595 €/100 kg). Nello specifico nelle ultime 4 settimane, le quotazioni UE dell’SMP hanno guadagnato il 3,5% (363 €/100 kg), quelle del WMP il 3,6% (453 €/100 kg) e a chiudere il cheddar scambiato a 362 €/100 kg, +3,3%.

Nella settimana 7 rispetto alle 4 precedenti, si registrano ancora pericolosi rialzi per i costi energetici (+3%) e una sostanziale stabilità per i prezzi dei mangimi.

Lievi incrementi per il prezzo del latte spot italiano, ora quotato 46,3 c/kg (20/2/2022).

Andamento della produzione di derivati lattieri nel 2021: burro (-2,7%), SMP (-6,2%), WMP (-12,1%), latte fermentato (-2,1%), latte concentrato (-1,5%) e latte alimentare (-0,8%), formaggio (+1,9%) e panna (+2,7%).

Consegne di latte EU del 2021 cedono lo 0,3%.

Ora gli USA sono i più competitivi per il burro, l’Oceania per il WMP, mentre l’UE lo è per  SMP e cheddar.

Fonte: European Milk Market Observatory (MMO)