Agli studenti olandesi e francesi, il concorso europeo di analisi sensoriale

1358

europelSi è svolto ad Aurillac, in Auvergne, dipartimento del Cantal (da cui l’omonimo formaggio prodotto nella zona), un concorso europeo di analisi sensoriale di prodotti caseari e di salumeria, che ha visto in competizione 60 studenti provenienti da diversi Paesi europei.

Al concorso di quest’anno, svoltosi dal 29 marzo al 2 aprile, hanno partecipato scuole provenienti da Paesi Bassi, Italia, Finlandia, Romania, Polonia e Francia. L’Italia era presente con una delegazione rappresentata da Agenform-Istituto Lattiero Caseario e delle Tecnologie Agroalimentari di Moretta con tre insegnanti accompagnatori e sei studenti frequentanti i corsi Tecnico delle produzioni lattiero-casearie e Tecnico delle produzioni alimentari-carni e salumi.

Gli studenti si sono confrontati nel giudicare alcuni prodotti tipici della regione. Per la categoria prodotti lattiero-caseari: cinque varietà di burro, cinque di latte, cinque di Camembert, cinque di Bleu d’Auvergne, cinque di Cantal. Per la categoria prodotti di salumeria: cinque varietà di jambon sec, cinque di saucisson sec e cinque di paté.

Il podio ha visto anche la presenza del tricolore: uno studente dell’Istituto Lattiero-Caseario di Moretta si aggiudicato il premio come miglior assaggiatore di Saucisson Sec e primo premio come miglior assaggiatore nella categoria carne; il premio per la degustazione di burro e formaggio Cantal è andato all’Olanda, quello per il latte e per i formaggi Bleu d’Auvergne e Camembert alla scuola francese ENILV di Aurillac e per la salumeria alla scuola francese ENILV di Mamirolle (jambon sec) e alla scuola francese ENILV di Poligny (paté).

Il concorso è stato “impreziosito” da visite tecniche (un’azienda produttrice di Cantal e un salumificio) e culturali.

Il concorso di analisi sensoriale è l’occasione per far incontrare studenti del settore lattiero-caseario e agro-alimentare, di dar loro la possibilità di confrontarsi su tematiche professionali, di approfondire competenze tecniche e relazionali.

L’edizione di quest’anno ha visto gli studenti molto uniti e aperti alla condivisione delle proprie conoscenze sull’arte della caseificazione e della salumeria.

Da come nasce l'idea di questo concorso
Nel 1990 alcuni docenti lungimiranti della scuola casearia ENILV di La Roche sur Foron (Alta Savoia) diedero vita all’associazione EUROPEL nell’ottica di creare opportunità di respiro internazionale in termini di conoscenza e scambio nel settore lattiero-caseario, ispirandosi ai cambiamenti economici e sociali in corso nell’Europa di quegli anni. La rete riunisce scuole, istituti e università europee che operano nell’ambito delle produzioni alimentari e casearie, valorizzando diversità e confronto come motore di apprendimento per docenti e studenti; gli enti aderenti si impegnano a mantenere costante lo scambio di esperienze tra le scuole nei diversi Paesi e a promuovere occasioni di mobilità per formatori e allievi. In particolare ogni anno si organizza un concorso di analisi sensoriale, in un Paese europeo, come momento di incontro e approfondimento professionale e culturale per studenti e insegnanti.