Appello alla Regione Campania: il “casaro” tra le figure professionali

1721

È giunto a conclusione il progetto “Filiera Bianca”, il più vasto piano di formazione mai realizzato nel comparto della mozzarella di bufala campana Dop, interamente  finanziato dall’Avviso 3/2010 di Fondimpresa e attuato da Erfap-Uil Campania, in collaborazione con il Consorzio di Tutela della Mozzarella di Bufala Campana Dop. Sono state oltre 2200 le ore di formazione erogate e circa 50 le aziende che hanno aderito in rappresentanza di tutte le realtà della filiera bufalina, dagli allevamenti ai caseifici fino ai diversi fornitori. I risultati raggiunti e le prospettive del settore sono state al centro del convegno tenutosi il 1° marzo, al museo archeologico virtuale (MAV) di Ercolano, in provincia di Napoli. Nel corso dei lavori si è deciso di inviare una richiesta alla Regione Campania per istituzionalizzare la figura professionale del “casaro”, che oggi non esiste tra quelle riconosciute dall’Ente, nonostante l’importanza del settore lattiero-caseario.

2 Commenti

  1. Salve ho conseguito laurea triennale in tecnologie produzione animale e sono in procinto di avviare un attività agricola.pertanto mi interesserebbe partecipare ad un corso per casaro nella mia regione..sarei lieto di ricevere notizie in merito.grazie

Comments are closed.