Zucchero nel gelato? Meglio quello d’uva

1982

Grande successo per la presentazione del gelato artigianale realizzato con zucchero estratto dall’uva avvenuta nel corso della fiera Tirreno CT: il risultato è stato ottenuto dal ricercatore Martino Liuzzi, nutrizionista della Pro 2 Ma. Ri. – studio e ricerca Alimenti e nutrizione –  che ha utilizzato zucchero cristallino d’uva proveniente dalla raffinazione del mosto. Lo zucchero cristallino è composto da due monosaccaridi, destrosio e fruttosio: questi carboidrati permettono di ottenere un gelato con meno zuccheri, più genuino e più gustoso. E i vantaggi non si esauriscono nelle qualità nutrizionali e organolettiche del prodotto: «Questi zuccheri – ha affermato Martino Liuzzi – permettono di ridurre la percentuale totale senza alterare la struttura e mantenendo una buona spatolabilità, innalzando il potere anticongelante e diminuendo quello dolcificante tutto a vantaggio del gusto. In più, il prodotto richiede cicli di lavorazione più brevi, consentendo il risparmio di tempo ed energia elettrica».