Decontaminazione tappi e bottiglie

1
207

La decontaminazione dei contenitori è fondamentale nell’imbottigliamento delle bevande ESL e a base latte distribuite nella catena del freddo. La tecnologia di decontaminazione proposta da GEA, Whitebloc Aero, è a base di perossido di idrogeno e non richiede risciacquo. Il sistema utilizza un processo in due fasi sulla stessa giostra: le bottiglie entrano nella giostra per essere vaporizzate con una soluzione di H2O2, quindi vengono sottoposte a un getto d’aria calda sterile. L’impianto, che può essere fornito in configurazione stand alone o combinato con un modulo di stiro-soffiaggio per il trattamento di bottiglie PET, è dotato di un unico skid accessibile per la preparazione della soluzione di H2O2, la filtrazione dell’aria sterile e la preparazione dei fluidi per il CIP. Il livello di decontaminazione raggiunge 3 log.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

1 commento

  1. Pur essendo di parte, ritengo che lo sviluppo tecnologico che Gea Procomac ha messo in campo in questi ultimi anni, partendo dall’imbottigliamento del latte fresco, passando dall’ESL, fino arrivare alla produzione del latte UHT in PET attraverso l’approvazione FDA, abbia portato i clienti ad avere un’ampia scelta d’impianti a basso impatto energetico con limitati costi di produzione.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here