Focus IDF sulle tecnologie lattiere eco-compatibili e a risparmio energetico

0
64

Ne parla il Bulletin of the IDF N°517/2022: Eco-friendly and energy-saving dairy technologies appena dato alle stampe che ambisce ad assistere i responsabili nel miglioramento della gestione energetica lungo tutto la filiera lattiero-casearia.

A oggi, tutti gli sviluppi disponibili in tema di risparmio energetico sono stati integrati nei processi unitari tradizionali usati nella tecnologia lattiero-casearia, senza compromettere la sicurezza alimentare.

Le emergenti tecnologie di lavorazione mild, con la loro promessa di un minor consumo energetico, richiedono ulteriori innovazioni per poter essere equivalenti alla pastorizzazione convenzionale in termini di sicurezza alimentare. Attualmente, l’attenzione si concentra principalmente sulle esigenze dei trasformatori lattiero-caseari.

Si sta lavorando, per esempio, per espandere le unità di cogenerazione di calore ed elettricità (CHP) per comprendere la trigenerazione (cioè la refrigerazione oltre alla produzione di calore ed elettricità). Ciò combinando pompe di calore che sfruttano i principi della refrigerazione ad assorbimento con la cogenerazione, per trasformare l’energia di scarto in calore utile al processo. I vasti stabilimenti lattiero-caseari, inoltre, ben si prestano a massimizzare il recupero dell’energia solare mediante celle fotovoltaiche e al risparmio energetico offerto dall’adozione dell’illuminazione a LED.

Ricerche recenti mostrano poi come sia possibile estendere la shelf life dei concentrati lattieri mediante la combinazione di opportuni processi unitari, facilitando così il commercio di tali derivati senza ricorrere a un’energeticamente dispendiosa essiccazione dei concentrati.

“La sostenibilità è uno dei quattro pilastri di IDF, e quindi siamo determinati a sviluppare e promuovere pratiche sostenibili lungo tutta la filiera casearia”, afferma Caroline Emond, direttore generale dell’IDF. “Pertanto, abbiamo deciso di contribuire attivamente agli obiettivi di sviluppo sostenibile delle Nazioni Unite, incluso l’SDG7. Le pratiche eco-compatibili e le tecnologie per il risparmio energetico sono molto in linea con questo obiettivo” conclude.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here