Fotocellule per trasportatori

0
84

Quando si parla di identificazione di oggetti su conveyor le difficoltà che devono superare le fotocellule sono molte: oggetti trasparenti e perforati, altezze diverse, disturbi derivanti dallo sfrangiamento dei nastri trasportatori, falsi allarmi dati dal deposito di sporco sulle ottiche. Per risolvere queste situazioni Sick ha ideato le fotocellule Reflex Array, il cui rilevamento è affidabile grazie alla banda luminosa 2D che individua gli oggetti in ogni punto indipendentemente dalla forma. Il fascio di luce è regolare e ben visibile fino a 4,5 m grazie alla tecnologia led PinPoint, che concentra l’energia in una piccola area per aumentare l’intensità della luce.

Il modello Ray26 non ha alcuna zona cieca. L’ottica autocollimata consente di posizionare il catarifrangente a distanze ravvicinate. Il tempo che intercorre dall’installazione alla messa in esercizio è di soli 3 secondi. Il modello Ray10 ha dimensioni compatte (21,5x36x37,3 mm), un fascio di luce di 25 mm, una portata massima di 1,5 m e una zona cieca di 0,5 m, che consente di rilevare oggetti a partire da 5 mm. Entrambi i modelli sono dotati di IO-Link di serie.

Richiedi maggiori informazioni










Nome*

Cognome*

Azienda

E-mail*

Telefono

Oggetto

Messaggio

Ho letto e accetto l'informativa sulla privacy*

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here