Il Trentino stanzia aiuti agli investimenti

1233
Immagine cortesia Provincia autonoma di Trento
Immagine cortesia Provincia autonoma di Trento

La Giunta della Provincia autonoma di Trento ha deciso di stanziare 1.883.500 euro per i comparti lattiero caseario, orticolo e cerealicolo. Dal 15 ottobre al 3 novembre 2016, cooperative, consorzi, associazioni di produttori agricoli e società di capitali potranno presentare al Servizio Agricoltura le domande. Il contributo è pari al 40% delle spese ammesse ridotto al 30% nel caso di società di capitali; la spesa minima è 30.000 euro mentre quella massima è 2 milioni di euro. La misura intende supportare: la realizzazione, l’ampliamento, l’ammodernamento delle strutture compresi interventi al sistema di depurazione; le iniziative per rinnovare e innovare le attrezzature per la lavorazione, la produzione, la conservazione e l’inserimento nella gamma di nuovi prodotti di qualità; la commercializzazione riducendo i passaggi tra gli operatori della filiera anche operando interventi sui punti vendita. Il bando precisa i criteri di selezione per la redazione della graduatoria, contenuto della domanda e documentazione da allegare, l’iter per l’approvazione della graduatoria e per la concessione del contributo, la concessione di anticipi e acconti, i termini per la rendicontazione delle iniziative e la gestione delle varianti.