La BEI finanzia nuova torre di essiccazione della bretone Sill

0
269

La Banca europea per gli investimenti ha formalizzato un prestito di 40 milioni di euro al gruppo francese Sill nel quadro del Piano Juncker. Servirà a finanziare una nuova torre di essiccazione del latte a Landivisiau e attività di ricerca e sviluppo. La nuova unità servirà per produrre infant formula al fine di soddisfare la crescente domanda non solo di questo prodotto ma anche di qualità da parte dei consumatori. Grazie ad attrezzature più efficienti e a più elevati standard di qualità, igiene e sicurezza alimentare, l’impianto, che entrerà in funzione nel 2021, avrà una capacità di 18.000 tonnellate all’anno. Gli alimenti per l’infanzia saranno destinati esclusivamente all’esportazione in particolare verso Cina, Medio Oriente e Africa. Parte del finanziamento sarà adoperata per implementare le attività di ricerca e sviluppo di Sill e sostenere così l’innovazione di prodotto e di processo.

In totale l’investimento ammonta a 180 milioni di euro, di cui 40 finanziati dalla BEI e il resto da istituti di credito privati. Dovrebbero essere così creati 53 posti di lavoro permanenti.

Fondato nel 1962 a Plouvien, in Bretagna, Sill è presente nei mercati del latte e derivati, succhi di frutta, zuppe e piatti pronti surgelati. Impiega oltre 1.400 dipendenti, la maggior parte negli otto siti francesi, sei dei quali ubicati in Bretagna.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here