La Commissione UE autorizza aiuti di stato al comparto lattiero lituano

0
277

La Commissione europea ha approvato lo schema lituano da 30,5 milioni di euro a sostegno di allevatori e produttori di latte colpiti dall’epidemia di coronavirus. Il regime è stato approvato nell’ambito del Quadro di riferimento temporaneo per gli aiuti di Stato adottato dalla Commissione il 19 marzo 2020, modificato il 3 aprile 2020 e l’8 maggio 2020.

Il sostegno prevede sovvenzioni dirette da erogare agli allevatori e alle aziende attive nella produzione primaria di latte bovino (18,5 milioni di euro) e altri prodotti (12 milioni di euro).

Lo scopo della misura è  sostenere il settore agricolo lituano in risposta all’epidemia di coronavirus e affrontare i problemi di liquidità e solvibilità causati dall’epidemia, contribuendo così a preservare la vitalità, le infrastrutture di produzione e la stabilità sociale nelle zone rurali. Si prevede che a beneficiarne saranno circa 28.000 produttori di prodotti bovini e 28.000 produttori di latte.

La Commissione ha constatato che il regime lituano è in linea con le condizioni stabilite nel Quadro di riferimento temporaneo. In particolare, l’aiuto non supera i 100.000 euro per beneficiario. La versione non riservata della decisione sarà disponibile con il numero SA.57514 nel registro degli aiuti di Stato pubblicato sul sito web della Commissione dedicato alla concorrenza, una volta risolte eventuali questioni di riservatezza.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here