Nata l’Unione Italiana Food

1327

Valorizzare e tutelare i prodotti simbolo dell’alimentare italiano, vincere le nuove sfide del mercato globale, scrivere il futuro del cibo italiano nel mondo: questi gli scopi della neonata Unione Italiana Food. Alla sua presidenza è stato chiamato Paolo Barilla (Barilla SpA) che sarà affiancato dal vicepresidente Marco Lavazza (Luigi Lavazza SpA) e da un consiglio di presidenza composto da: Cesare Ponti (Ponti SpA), Paolo Casoni (Perfetti Van Melle Italia Srl), Edo Milanesio (Ferrero SpA), Angelo Trocchia (Unilever Italia Srl).

Unione Italiana Food nasce dall’unione di AIDEPI (Associazione delle Industrie del Dolce e della Pasta Italiane) e AIIPA (Associazione Italiana Industrie Prodotti Alimentari) e rappresenta 450 imprese di oltre 20 settori merceologici, che danno lavoro a 65.000 persone e sviluppano un fatturato di oltre 35 miliardi di euro, di cui 10 miliardi di export.