Parmalat si muove in Brasile per riappropriarsi del proprio business UHT

1295

In una nota Parmalat S.p.A. ha comunicato che è stata approvata dall’assemblea dei creditori di LBR l’offerta presentata dalla controllata brasiliana Lactalis do Brazil per acquisire al prezzo di 250 milioni di Reais (circa 83 milioni di euro) alcune unità produttive, comprensive di marchi, personale e uffici amministrativi della società brasiliana Lácteos Brasil S.A. – Em Recuperação Judicial (LBR), assoggettata a una procedura concorsuale di diritto brasiliano. L’operazione, che ha per oggetto un portafoglio di attività nel settore del latte UHT e di formaggi locali con un fatturato pro forma nel 2013 pari a circa 580 milioni di Reais (circa 190 milioni di euro), consentirà al gruppo Parmalat di rientrare nel pieno possesso della licenza esclusiva del marchio “Parmalat” in tutto il territorio brasiliano per la produzione e commercializzazione del latte UHT. L’operazione dovrà essere ratificata dalla Corte Fallimentare competente e autorizzata dall’autorità antitrust (Brazilian Administrative Council for Economic Defense – CADE).