Più leggero il latte scremato dei norvegesi

2465

I norvegesi consumano più grasso di quanto raccomandato. Dal 2014 l’azienda lattiero-casearia TINE collabora con le autorità sanitarie nazionali per ridurre l’assunzione di zuccheri, sale e grassi nella dieta norvegese. Per questo, dal mese corrente, l’azienda ha deciso di ridurre dallo 0,7% allo 0,5% il tenore di grasso del proprio latte scremato Tinemelk Lett. In questo modo il prodotto veicolerà ai consumatori 133 tonnellate in meno di grasso ogni anno. L’attenzione di TINE al contenuto lipidico dei prodotti era già molto alto e al fine di abbassarlo di recente l’azienda ha riformulato alcune referenze (come i brownies) mentre altre sono state sostituite da varianti più “leggere”. Ovviamente ciò è avvenuto dopo l’esito positivo di test sensoriali che hanno mostrato come la riduzione dei grassi non sia avvenuta a discapito del gusto.