Premiati due formaggi di Centrale del Latte di Cesena

0
75

La Centrale del Latte di Cesena ha ottenuto due riconoscimenti nella Guida “I Formaggi d’Italia” de L’Espresso. Tra i circa 2.000 caseifici coinvolti, Centrale del Latte di Cesena si è distinta con il massimo dei voti “Eccellenza” per il Formaggio di Fossa di Sogliano di latte misto di vacca e pecora: “La materia prima viene raccolta giornalmente dalle stalle dislocate nelle diverse province romagnole. Il loro formaggio all’assaggio si presenta all’olfatto con hummus, sottobosco e lattico cotto di intensità medio-elevata. I sapori sono particolarmente armonici, alla masticazione si confermano le percezioni olfattive, caratterizzate da intensità e persistenza. Piacevolissima la piccantezza sul finale”.

“Formaggio perfetto” invece per lo Squacquerone di Romagna DOP: “Di taglio semi-industriale, trasforma il latte conferito dai soci allevatori a regime tracciabile km 0. L’ottimo Squacquerone vincitore del panel al naso presenta odori di media intensità che comprendono lattico acido come yogurt ed erba fresca. Nei sapori, dolcezza e acidità medio-elevate ben si equilibrano con il sostegno di una buona sapidità. Negli aromi si confermano le sensazioni olfattive. Morbida e cremosa la struttura, la sua persistenza gustativa è piuttosto elevata. Eccellente”.

Visibilmente soddisfatto il direttore della Centrale del Latte di Cesena, Daniele Bazzocchi: “Questi due riconoscimenti sono per noi motivo d’orgoglio perché significa che riusciamo a trasmettere il grande impegno quotidiano nella ricerca e nella qualità. Inoltre, sempre lavorando con la filosofia di valorizzazione del territorio e del latte a km0, siamo riusciti a portare in alto un bel pezzo di Romagna”.

 

La Guida “I Formaggi d’Italia de L’Espresso è una guida “valutativa” sui formaggi italiani e sui mastri casari di tutte le regioni d’Italia. Realizzata con Onaf – Organizzazione Nazionale Assaggiatori di Formaggi, racconta nelle 380 pagine le 56 DOP, le 2 IGP e 33 altri formaggi tipici regionali.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here